Written by Commercio, Economia, Mondo e Cronaca, News, Politica, Tecnologia

UN BILANCIO CHE CONTINUA A PESARE E A SOSTENERE I LAVORATORI

Durante la sua visita alla fabbrica di bevande analcoliche General Soft Drinks LTD, il Primo Ministro ha incontrato i lavoratori e ha discusso con loro varie questioni e le loro idee e suggerimenti. A questa discussione è seguito un ampio incontro con la direzione della General Workers Union (GWU), che rappresenta gli stessi lavoratori.


Incontrandosi con i lavoratori, il Primo Ministro ha ascoltato il pensiero dei lavoratori stessi, che hanno sottolineato, tra l’altro, quanto la formazione continua li aiuti sul posto di lavoro e li aiuti a vedere una carriera e non solo un lavoro. La questione delle competenze è stata discussa anche alla luce delle proposte della GWU per il Bilancio 2024, che includono misure per migliorare la qualità del prodotto turistico maltese e gozo insieme alle competenze dei lavoratori dell’ospitalità.


In relazione a questa proposta, la scorsa settimana il Consiglio dei Ministri ha preso un’importante decisione secondo cui i lavoratori del turismo realmente necessari a Malta devono prima superare un corso speciale prima di ottenere un permesso di lavoro. All’incontro con la GWU erano presenti anche il vice primo ministro e ministro della Sanità Chris Fearne, il ministro dell’Economia, dei Fondi e dei Fondi europei Silvio Schembri e il sottosegretario parlamentare per il dialogo sociale. Sociale Andy Ellul.

A questo proposito, il primo ministro Robert Abela ha ribadito l’impegno del governo affinché il bilancio continui a dare un peso ragionevole e a sostenere i lavoratori e le loro famiglie e a rafforzare un’economia basata sulla qualità. Il primo ministro Abela ha menzionato l’impegno del governo a continuare gli aiuti per frenare il più possibile l’inflazione.


A questo proposito è stato menzionato anche l’aiuto che il governo continuerà a fornire per la stabilità dei prezzi dell’energia, che garantirà sicurezza e tranquillità non solo ai lavoratori, ma anche alle imprese che impiegano lavoratori. Ciò avviene in un contesto caratterizzato da un forte mercato del lavoro nel nostro Paese, dove il tasso di occupazione è quasi cinque volte superiore alla media e il tasso di disoccupazione più basso dell’Eurozona.


“Ci incontriamo sullo sfondo delle previsioni del Fondo monetario internazionale (FMI) sulla più alta crescita economica in Europa e dell’ultimo rating creditizio di DBRS Morningstar, che ha assegnato ancora una volta all’economia maltese il rating più alto”, ha sottolineato il Primo Ministro Robert Abela, sottolineando che il nostro Paese deve continuare ad avere un’economia forte per procedere con la transizione di forze importanti, ovvero l’ambiente e il digitale, insieme al sostegno alle misure di welfare pubblico.